Il mio consiglio sui migliori tablet per la DAD alle scuole superiori

— Aggiornato il 26 Agosto 2021 —

Studiare a distanza e seguire le video lezioni in chiamata è diventato ahimè comune in questo periodo sfortunato di pandemia. Qualcosa però ci suggerisce che in un certo senso non torneremo più indietro. Ci siamo accorti che la tecnologia porta anche grandi vantaggi. Se è vero che torneremo tutti in classe (si spera il prima possibile) d’altra parte abbiamo scoperto che si può fare uso di un mondo di potenzialità che non ostacola lo studio, anzi lo migliora.

Adesso che abbiamo preso confidenza con questo tipo di tecnologie sono sicuro che porterà in futuro ad un loro utilizzo più intenso, anche quando la pandemia sarà finalmente terminata. Anche per questo l’acquisto di un tablet è diventato per molti una necessità. Ma quale tablet comprare per la DAD?

Probabilmente molti istituti scolastici si sono mossi per fornire strumentazione a chi non ha la possibilità di acquistarne. Ma molti preferiscono oppure sono in qualche modo nella situazione in cui necessitano l’acquisto di un tablet. In questo post voglio dunque consigliarvi alcuni tablet che a mio avviso sono adatti per la DAD (didattica a distanza) alle scuole superiori.

Si sa che ogni studente in ogni fascia di insegnamento ha esigenze diverse. Uno studente delle superiori è già abbastanza pratico di tecnologia. Non è dunque consigliato comprare un tablet con funzionalità limitate e semplificate. Anzi, se possibile si ricerca quello con le funzionalità più avanzate al miglior prezzo. In quanto segue, troverete un elenco di tablet ordinato per prezzo. Spero che ognuno, in base alla propria possibilità, possa trovare lo strumento tecnologico di studio che più gli si addice.

Se invece sei indeciso se acquistare un tablet o un PC portatile, dai una occhiata a quest’altro post sui migliori PC per la DAD.

Tablet economici a meno di 100 euro (sufficiente per la DAD)

Il più economico: hardware limitatissimo.

JinYJIA da 7 pollici (50 euro circa)

Con una cifra intorno ai 50 euro, potete acquistare il JinYJIA da 7 pollici. Le dimensioni non lo rendono comodo. Anche la ram da 1 gb è limitatissima. Essendo un dispositivo android, è comunque compatibile con Skype, Google Meet o Microsoft Teams ed altri maggiori software utilizzati per le videolezioni della DAD. Mi indirizzerei su questa scelta se davvero il vostro budget non vi consente di meglio e vi serve qualcosa per arrivare a fine anno con le lezioni.

Il migliore sotto i 100 euro: hardware niente male, materiali lasciano a desiderare

DUODUOGO da 8 pollici (85 euro circa)

Sicuramente sotto i cento euro non ci aspettiamo enormi prestazioni, eppure il DUODUOGO da 8 pollici sorprende a livello hardware. La ram da 3 GB è incoraggiante. 8 pollici non sono il massimo, ma meglio di 7. Offre in dotazione, oltre ai caricatori, cavi, ecc. anche la tastiere ed il mouse wireless. Un buon pacchetto completo, soprattutto per chi non ha anche un PC. Android è aggiornato alla versione 10. Dunque, è compatibile con Skype, Google Meet o Microsoft Teams ed altri maggiori software utilizzati per le videolezioni della DAD. Eppure, i materiali, specialmente quelli delle periferiche come la tastiera ed il mouse in dotazione, sembrano plasticosi. Da maneggiare con prudenza, insomma.

Tablet tra 100 e 150 euro (adatto alla DAD)

Lenovo Tab M10 HD (seconda generazione): semplicemente quello giusto

Con un budget leggermente superiore possiamo acquistare dei dispositivi molto competitivi. Cominciano ad essere presenti marchi noti che garantiscono un certo livello di qualità. Il Lenovo Tab M10 HD (seconda generazione) non è probabilmente il tablet più potente sul mercato ma garantisce le prestazioni desiderate per la didattica a distanza. Il prezzo sfiora i 150 euro. L’hardware è semplicemente quello giusto: 2gb di ram, monitor da 10.1 pollici, processore octa-core, Android 10, bla-bla… insomma: non manca nulla di fondamentale, pur senza eccedere. Anche questo è basato su Android, quindi è compatibile con Skype, Google Meet o Microsoft Teams ed altri maggiori software utilizzati per le videolezioni della DAD.

Tablet tra 150 e 200 euro (ottimi per la DAD)

Se invece ricercate dei modelli dalle performance superiori, agari da usare per la didattica a distanza ma anche per altre attivitá multimediali, come guardare serie TV ed eseguire giochi, questi modelli possono fare al caso vostro. Essi montano almeno 4gb di ram, condizione che li rende appetibili per lßesecuzione di programmi complessi, come giochi con grafica elevata.

Samsung Galaxy Tab A7: extra sound

Samsung Galaxy Tab A7 Tablet (meno di 200 per la versione da 32 gb)

Con questo dispositivo, l´esperienza di studio è migliorata da una qualità audio superiore. Il Samsung Galaxy Tab A7 Tablet monta, infatti, quattro speaker dolby ATMOS. Il diplay è ampio con la qualità dei colori profondi tipica dei dispositivi Samsung. La memoria è da 32 o 64 gb espandibile, il che permette di utilizzarlo come archivio per varie ricerche, video-lezioni o altro, senza grossa difficoltà. Ovviamente, basandosi su una recente versione di Android, è compatibile con Skype, Google Meet o Microsoft Teams ed altri maggiori software utilizzati per le videolezioni della DAD.

Lenovo Tab M10 HD (seconda generazione): super dotato

Una alternativa nella stessa fascia di prezzo è costituita dal Lenovo Smart Tab M10 HD Plus (con Amazon Alexa). Schermo di dimensioni 10.1 pollici, con risoluzione 1280 x 800 HD. Processore MediaTek Helio P22T con ben 4gb di ram, 64gb di memoria fisica eMCP. Viene venduto con una simpatica ed utile Smart Dock a meno di 200 euro. Se il vostro budget lo consente, è una spesa che vale la pena. Neanche a dirlo, gode di qualsiasi compatibilità con Skype, Google Meet o Microsoft Teams ed altri maggiori software utilizzati per le videolezioni della DAD.

Tablet oltre 200 (veri e propri computer)

A completare la lista, una categoria di tablet evoluta. Essa infatti presenta lo stesso hardware e sistema operativo che potete trovare nei notebook, ma in dimensioni compatte caratteristiche dei tablet. Come i tablet è completamente autonomo e basato su touchscreen ma potete collegare qualsiasi periferica.

Microsuft Surface GO 2: un vero e proprio computer (con Windows 10)

Non posso non includere in questa lista anche il potentissimo Microsoft Surface GO 2 (circa 400 euro). Più che un tablet, esso è un vero e proprio computer, in quanto è gestito dal sistema operativo Windows 10 Home. Questo permette enormi potenzialità in più, specialmente per quanto riguarda l’installazione e utilizzo di software specifici. Se collegato ad una tastiera ed eventualmente un secondo monitor esterno, avrete una vera e propria postazione di lavoro, comoda anche da scollegarre in qualsiasi momento e portare in giro. Lo schermo è da 10.5”. Possiede una ram da 4 GB, un disco rigido da 64 GB SSD. Il processore è il Dual-Core Intel Pentium Gold 4425Y che garantisce una durata della batteria competitiva. Probabilmente è una scelta sensata specialmente nel caso in cui non disponiate di un PC. È una spesa di gran lunga maggiore rispetto alle precedenti offerte, ma che secondo me viene ripagata a pieno.

Che dire, spero di essere stato utile. La scelta del tablet per le lezioni a distanza della DAD è importante. Faccio presente che link sponsorizzati inseriti nella pagina, dai quali questo blog riceve una parte di guadagni senza sovrapprezzo.

Alcuni modelli come quelli Amazon Fire o Huawei sono stati esclusi da questa recensione perché, non avendo accesso al Play Store di Google, rendono in certi casi meno chiara la configurazione con alcuni software per video conferenza (fermo restando che molti di queste piattaforme sono accessibile dal browser di qualsiasi dispositivo, compresi i succitati tablet).

Se ti sei trovato bene con altri modelli o vuoi condividere la tua opinione, lascia un commento in fondo a questo articolo o scrivimi su facebook.

Pubblicato da Prof

Ho due lauree in matematica e faccio lo scienziato di mestiere. Scrivo questo blog perché sono appassionato di matematica e mi piace dare una mano agli studenti. E perché no, anche per tenermi in allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.