Differenza tra triangolo isoscele e scaleno

Il triangolo è un poligono di tre lati. A seconda della proporzione tra i suoi lati, il triangolo si può classificare in equilatero, isoscele e scaleno. Se è facile ricordare la definizione del triangolo equilatero (ovvero, un triangolo con “tutti e tre i lati uguali”) perchĂ© suggerita dal nome stesso, spesso gli studenti dimenticano la differenza tra triangoli isosceli e triangoli scaleni. In questo articolo puoi trovare la definizione di triangolo equilatero, isoscele e scaleno ed alcune immagini per memorizzarlo e comprendere velocemente le differenze.

Definizioni di triangolo equilatero, isoscele e scaleno.

Definizione 1. Un triangolo si dice equilatero se tutti e tre i sue lati sono congruenti (ovvero, tre lati uguali fra loro).

Definizione 2. Un triangolo si dice isoscele se due dei suoi lati sono congruenti (ovvero, due lati uguali ed uno diverso).

Definizione 3. Un triangolo si dice scaleno se non ha lati congruenti fra loro (ovvero, tutti e tre i lati sono diversi tra loro).

Immagini di triangoli equilateri, isosceli e scaleni.

Di seguito, come promesso, alcune immagini per comprendere velocemente il significato delle tre definizioni date prima. Nota: i lati dello stesso colore sono congruenti (ovvero, uguali fra loro).

Triangolo equilatero, isoscele, scaleno

Spero che questo breve articolo ti sia stato d’aiuto e t’abbia fatto imparare (o rinfrescare) le definizioni di equilatero, isoscele e scaleno. Sapevi che è possibile riconoscere questi tre tipi di triangolo anche dai loro angoli?… Ma questo lo vedremo in un altro post